POLIPI ENDOMETRIALI

I polipi endometriali sono costituiti da una iperplasia della mucosa uterina che risponde in maniera anomala agli stimoli ormonali. Le cause possono essere un iperestrogenismo relativo o un’insufficienza luteale. Si localizzano all’interno della cavità uterina e per questo sono responsabili di alterazioni mestruali (metrorragie, menorragie, spotting ematici).
La diagnosi si avvale dell’ecografia transvaginale e dell’isteroscopia.
Con l’ecografia transvaginale e’ possibile evidenziare all’interno della cavità uterina una formazione tondeggiante, ben definita, ecogena.
L’isteroscopia diagnostica consente la visualizzazione diretta del polipo rivestito da mucosa simile all’endometrio, sessile o peduncolato, di consistenza molle.
Il riscontro di un polipo del canale cervicale ad una visita ginecologica dopo l’applicazione dello speculum, deve sempre indirizzare ad una ecografia transvaginale e/o isteroscopia diagnostica, in quanto potrebbero rilevarsi analoghe formazioni all’interno della cavità uterina (“polipo sentinella”).
La terapia dei polipi endometriali e’ essenzialmente chirurgica, mediante resezione isteroscopica.
La terapia medica infatti difficilmente riesce a ridurre i sanguinamenti. 

e-max.it: your social media marketing partner