daniela2

 
 

Le diete con tanto grasso e poco zucchero come la dieta Atkins o quella chetogenica modificata riducono la frequenza di episodi convulsivi negli adulti con epilessia difficile da trattare, secondo uno studio pubblicato online su Neurology . Esordisce Pavel Klein, coautore dello studio e ricercatore del Mid-Atlantic Epilepsy and Sleep Center a Bethesda in Maryland: «L’epilessia, un disturbo in cui le cellule nervose funzionano in modo anomalo causando convulsioni, colpisce secondo l'Organizzazione mondiale della sanità circa 50 milioni di persone al mondo. Ma nel 35% dei malati

, nei quali le crisi epilettiche non vengono bloccate dai farmaci, servono nuovi trattamenti». Uno potrebbe essere la dieta chetogenica, spesso usata nei bambini ma poco negli adulti, anche a causa delle significative modifiche allo stile di vita che comporta. «Esempi sono la dieta chetogenica oppure l’Atkins Nutritional Approach proposto da Robert Atkins e poi modificato, regimi nutrizionali che includono alimenti come pancetta, uova, panna, burro, verdure a foglia verde e pesce con rapporto tra grassi e proteine-carboidrati di tre o quattro a uno per la prima e di uno a uno per l’Atkins modificata. Allo scopo di valutare il legame tra alimentazione e crisi epilettiche, i ricercatori hanno recensito cinque studi sulla dieta chetogenica e cinque sulla dieta Atkins modificata, per un totale di quasi 150 partecipanti. Scoprendo che il 32% delle persone in dieta chetogenica e il 29% di quelle in Atkins modificata aveva una riduzione del 50% o più nella frequenza di crisi convulsive. «I risultati positivi si sono verificati rapidamente con entrambe le diete, in pochi giorni o settimane, con un effetto che perdurava a lungo termine, ma che, a differenza di quanto si osserva nei bambini, non persisteva dopo la sospensione della dieta» spiega il ricercatore, sottolineando che l'uso a lungo termine di questi regimi alimentari, limitati e complessi, è poco probabile. «Tuttavia, questi studi dimostrano che la dieta è quantomeno un’opzione efficace in alcune persone con epilessia» conclude Klein.

e-max.it: your social media marketing partner